Piano Formativo OMV anno 2013

3kw151ca7r15hgcaulfu6wcarroksncafcevw8cae6n5f8cajpadascat4oji9ca4g6r4rca4d468acac53vvuca2taljpca3lt3fkcad4a6b0caqq4md3ca60aihjcaj8r87vcaqdm6m7cadl5b30Caserta 29/1/2013

                                                                        A Tutti gli iscritti

 

 

Oggetto: PIANO FORMATIVO 2013

 

Cari Colleghi

anche quest’anno l’Ordine professionale organizzerà corsi di formazione accreditati ECM con la finalità di fornire un aggiornamento professionale di facile accesso, a costi estremamente contenuti.

Il Programma oltre ai due eventi che sono già in fase di realizzazione, Il Corso di CITOLOGIA DIAGNOSTCA che si terrà dal 8 Febbraio al 2 Marzo e la Giornata di DERMATOLOGIA COMPARATA del 15 Febbraio p.v. prevede la programmazione dei seguenti tre corsi:

  1. 1)NUOVE ESIGENZE FORMATIVE: INFORMATICA E TELEMATICA IN MEDICINA VETERINARIA . L’AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER UNA DEONTOLOGIA MODERNA

Informatica e telematica, ormai da anni, sono entrati nella quotidianità di ogni attività umana, anche se spesso, finanche nelle programmazioni formative universitarie di un professionista. Può così accadere che un veterinario possa percepire la propria preparazione in merito come “poco adeguata” per fare fronte ad una serie di adempimenti che di fatto sono richiesti alla sua professionalità; accade per esempio quando bisogna dotarsi di PEC ed imparare ad usarla, o quando si presentano opportunità formative on-line e si preferisce rinunciare a priori, o peggio ancora quando si è chiamati a decidere se accettare una opportunità di lavoro nell’ambito di attività istituzionali (anagrafe, profilassi di Stato, …) correlate all’utilizzo del PC. L’aggiornamento è obbligo necessario per conformarsi a comportamenti professionali eticamente e deontologicamente corretti.

  1. 2)IL MEDICO VETERINARIO PROTAGONISTA DELLA FILIERA DELLA MOZZARELLA. INCONTRO/CONFRONTO CON TUTTI GLI ATTORI DEL SETTORE.

Il percorso formativo è finalizzato a valorizzare il ruolo del medico veterinario come elemento di riferimento per tutti gli attori della filiera della mozzarella. Il medico veterinario è ,infatti, portatore di professionalità, capacità e competenze comunicative che ne esaltano il ruolo di raccordo e congiunzione. I singoli moduli sono orientati alle aree di competenza e proceduralità caratterizzate da criticità che "contrappongono" le diverse culture specialistiche.

I moduli saranno condotti con la metodologia dei "focus group": i tavoli di lavoro vedranno come protagonisti, tra l'altro: Autorità giudiziaria, Nas/Nac/Cfs, Regione Campania,Associazioni di produttori e di consumatori,giornalisti specializzati.

  1. 3)MANAGEMENT SANITARIO: IL COACHING

Il coaching è un processo attraverso il quale si aiutano individui e gruppi di persone a raggiungere il massimo livello delle proprie capacità di performance.

Questo processo comporta una espressione piena della forza delle persone che il coach può aiutare perché possano ottenere performance più elevate. Un "coach" è, letteralmente, un veicolo che trasporta una persona o un gruppo di persone da un luogo di partenza ad un luogo di arrivo desiderato.

Le metodologie sono "orientate al risultato" piuttosto che "centrate sul problema". Incentivano piuttosto nuove strategie di pensiero e di azione piuttosto che cercare di risolvere problemi e conflitti del passato.

Conclusa la fase di fase di organizzazione saranno comunicate le modalità per la partecipazione, questo avviso ha soltanto carattere informativo.

 

  Cordialmente                          

Mario Campofreda


Stampa   Email